Giovedì, Settembre 21, 2017
A- A A+

Header2

BELLUNO - UFFICIO SCOLASTICO TERRITORIALE

U.S.R. per il Veneto - Ufficio IV

Header3

USRVeneto120

Percorso

Formazione e Aggiornamento

Protezione e trattamento dati personali

Il Ministero della Pubblica Istruzione, dell'Università e della Ricerca - Dipartimento per l'Istruzione - ha diramato agli Uffici Scolastici Regionali, prot. 4459/E/1/A del 20 dicembre 2004,  il seguente testo:

Normativa

Attività di formazione

Attività di formazione 2009

Attività di formazione 2005/2006

Proroga scadenze:

Attività di formazione 2004

Altre attività

Documentazione

A seguito della nota 3145/A/3 del 14 settembre 2004 si comunicano le iniziative di prosecuzione della formazione sul Codice in materia di protezione e trattamento dei dati personali, prevista dal D.L.gs. 196/2003.

D'intesa con l'Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia, il programma di prosecuzione, manutenzione ed implementazione della formazione individua i seguenti obiettivi prioritari:

  • mantenimento del grado di conoscenza richiesto in relazione alla normativa in materia di privacy, anche ai fini delle misure di sicurezza da adottare per gli archivi cartacei;

  • coordinamento tra le norme sui diritti di accesso e alla riservatezza, in rapporto ai doveri gravanti sulle strutture scolastiche;

  • approfondimento della casistica ricorrente nell'attività amministrativa e aggiornamento del personale sull'evoluzione dell'interpretazione della normativa intervenuta nel corso dell'anno;

  • adempimento dell'obbligo di aggiornamento del Documento Programmatico per la Sicurezza entro la scadenza prevista dal Garante.

L'iniziativa prevederà, nella consueta ottica di servizio, assistenza e supporto nei confronti delle scuole sulle tematiche cruciali ed attuali di gestione, in prospettiva, un sistema di formazione permanente.

A cura dell'U.S.R. per il Friuli Venezia Giulia sarà ancora assicurata l'assistenza per l'iniziativa in presenza, destinata a reti territoriali di scuole, secondo quanto riportato in allegato nel programma di prosecuzione degli interventi.

Questa Direzione Generale, dal canto suo, si sta attivando con l'Indire per la organizzazione con una formazione a distanza, attraverso un percorso a disposizione dei corsisti su PUNTOEDU, in ambiente e-learning, consistente di materiali sulla Privacy, sentenze, pronunce del Garante, studi di caso e periodici interventi di consulenza sugli aggiornamenti normativi e dottrinari.

Molte sono state, d'altronde le richieste sinora pervenute di una prosecuzione di un approfondimento dell'intervento formativo. Si ricorda che il decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), non pone a carico dell'amministrazione l'obbligo di formazione per ogni soggetto che tratti dati personali. Ragioni di buon andamento ed economicità dell'azione amministrativa inducono a ritenere, peraltro, che sarebbe opportuno siano coinvolti in un itinerario formativo coloro che sistematicamente trattino dati sensibili e giudiziari. Oltre tale intervento prioritario, nell'ambito del successivo affinamento ed implementazione della formazione del personale comunque coinvolto nel trattamento dei dati, si potrà provvedere ad ulteriori interventi formativi.

Si ritiene equilibrato che ogni istituzione scolastica possa formare, in prima battuta, orientativamente, fino a un massimo di 6 persone (compreso il Dirigente Scolastico) ai moduli di formazione proposti.

Le sedi saranno individuate su base provinciale, interprovinciale o regionale, a seconda delle adesioni da parte delle Istituzioni Scolastiche. Il numero delle adesioni inciderà anche sull'impegno finanziario calcolabile, per ogni istituto, secondo l'U.S.R. Friuli Venezia Giulia tra i 100€ e i 200 € complessivi per l'intero percorso formativo.

Gli Uffici Scolastici Regionali competenti sono pregati di raccogliere, ove lo considerino opportuno, le adesioni delle scuole interessate del territorio e comunicarle direttamente all'Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia.

Tra ciascun Ufficio Scolastico Regionale aderente e l'Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia saranno presi accordi sulla materia e potrà anche essere stipulata apposita convenzione per la gestione amministrativa e contabile del piano di formazione.

Gli incontri, nel caso fosse ritenuto opportuno e ne ricorressero le condizioni potrebbero essere direttamente finanziati dagli stessi istituti interessati.

Aggiornato al 24 ottobre 2009  

Privacy_cookie informativa